Anteas Calabria torna alla home

Corso di formazione: “Il lavoro e la collaborazione per costruire, facilitare e sostenere comunità solidali”

Che cosa può fare una associazione che lavora da sola? Che impatto riesce ad avere? Che risultati riesce a produrre? Le sue azioni potrebbero essere più efficaci se cooperasse con altre realtà del territorio su obiettivi condivisi? Queste le domande su cui si è ragionato insieme durante il corso di formazione tenutosi a Cirò Marina nei giorni 11 e 12 dicembre 2012, organizzato dall’Anteas nell’ambito del progetto Insieme, finanziato dalla Fondazione con il Sud.

I temi che sono emersi: ogni singola organizzazione di volontariato lavora con dedizione al raggiungimento dei propri scopi, ma non sempre riesce a ottenere cambiamenti significativi.
È provato però che quando le organizzazioni di volontariato lavorano “in rete” tra loro e con gli altri soggetti del territorio, riescono indubbiamente ad essere più incisive. La rete aiuta lo scambio di esperienze, rafforza le azioni, aumenta la visibilità, ma soprattutto, se non fatto in modo strumentale, riescono meglio ad affrontare i problemi sociali e a promuovere comunità solidali.

Infatti, le organizzazioni di volontariato, mentre fanno lavoro di rete, contribuiscono alla costruzione della comunità, al suo consolidamento, alla diffusione della cultura del dialogo e della collaborazione come valore da perseguire, a costruire relazioni di fiducia e capitale sociale.

Anno 2012. Realizzato dall’ANTEAS Calabria e dall’Anteas Basilicata, con il sostegno di Fondazione con il Sud