Anteas Calabria torna alla home

Progetto regionale “Insieme”

Progetto promosso dall’Anteas Calabria, in partnership con Anteas Basilicata, Anteas Catanzaro, Anteas Cirò Marina, Anteas Cosenza, Anteas Cotronei, Anteas Isola Capo Rizzuto, Anteas Reggio Calabria, Anteas San Michele Filippa di Mesoraca, Anteas San Paolo, Anteas Vibo Valentia, per accrescere la capacità delle singole associazioni della rete di promuovere la partecipazione, la cittadinanza attiva, il senso civico e la produzione dei beni relazionali attraverso l’impegno nel volontariato.

Ambito: Sostegno a programmi e reti di volontariato

Progetto: In corso

Luogo: Province di Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Progetto finanziato dalla Fondazione con il Sud

Responsabile: ANTEAS CALABRIA

Partner

· Anteas Basilicata

· Anteas Catanzaro

· Anteas Cirò Marina

· Anteas Cosenza

· Anteas Cotronei

· Anteas Isola Capo Rizzuto

· Anteas Reggio Calabria

· Anteas San Michele Filippa di Mesoraca

· Anteas San Paolo

· Anteas Vibo Valentia

Descrizione

Il progetto mira da un lato ad incrementare il capitale sociale associativo della rete e il livello di fiducia (risorsa “scarsa” nel territorio calabrese) tra le associazioni per favorirne il lavoro sinergico; dall’altro ad accrescere la capacità delle singole associazioni della rete di promuovere la partecipazione, la cittadinanza attiva, il senso civico e la produzione dei beni relazionali attraverso l’impegno nel volontariato.

Il Programma prevede di rafforzare l’operato della rete agendo sia sull’area operativa che su quella organizzativo\strutturale e culturale. Saranno pertanto realizzati incontri regionali, individuati degli spazi nei social forum, ideato un sito web regionale.

Verranno aumentate le occasioni di incontro per formarsi e promuovere il lavoro di rete, mappare, condividere e mobilitare esperienze di buone pratiche, elaborare e diffondere guide ad hoc su supporto cartaceo ed informatico, fino a promuovere, per il futuro, un festival delle buone pratiche. Si procederà anche a migliorare la capacità delle organizzazioni di volontariato di promuovere informazione sviluppando maggiormente i contatti con i media, imparando a sviluppare piani di comunicazione della rete e avviando la costituzione di un ufficio stampa.